Delega Ritiro Pacco – Modello

In questa pagina proponiamo un modello di delega per il ritiro di un pacco.

Negli ultimi anni lo shopping on line ha preso il sopravvento, vista la convenienza di cui è possibile beneficiare su siti come Amazon, che ci danno l’opportunità di acquistare numerosi prodotti a prezzi molto più competitivi rispetto al negoziante sotto casa. Tra l’altro oltre alla convenienza economica, gli acquisti on line ci permettono di risparmiare tempo visto che riceveremo il pacco direttamente a casa nostra.

Questo è  molto positivo, a patto che tutto fili lisci ovviamente, ma vediamo cosa fare se il corriere consegna ad un orario in cui non siamo in casa o comunque per via di un imprevisto o di un impegno improvviso siamo impossibilitati ad essere in casa per ricevere il pacco presso l’indirizzo che gli avevamo comunicato e vogliamo evitare che finisca in giacenza all’ufficio postale per settimane e settimane per non correre il rischio che lo stesso venga poi rispedito al mittente.

La soluzione è fare una delega per il ritiro del pacco, autorizzare una persona di nostra fiducia ad eseguire il ritiro dello stesso. Scopriamo insieme tutto quello che bisogna sapere sulla delega per il ritiro di un pacco.

La delega è un documento che permette ad una persona, che prende il nome di delegante, di autorizzarne un’altra, chiamata delegato, a ritirare la corrispondenza, in questo caso un pacco, in giacenza all’ufficio postale o presso il deposito pacco della compagnia di spedizione, al suo posto.

Per fare in modo che la delega sia valida a tutti gli effetti, è necessario che al suo interno siano riportate le seguenti informazioni.

-Dati anagrafici del delegante e del delegato, come nome, cognome, data di nascita, luogo di nascita, codice fiscale.

-Dicitura che autorizza il delegato al ritiro di un pacco.

-Firma e copia di un documento di identità in corso di validità del delegante

Al momento del ritiro del pacco presso l’ufficio postale o il deposito pacchi di un corriere privato, il delegato sarà tenuto a mostrare un proprio documento di identità.

Come abbiamo avuto modo di vedere, autorizzare un’altra persona al ritiro di un pacco a noi destinato è piuttosto semplice. L’importante è ricordarsi per tempo di riportare la dicitura di autorizzazione sul cartoncino, la firma e lasciargli la fotocopia di un nostro documento di identità in corso di validità, visto che se mancherà anche uno dei suddetti elementi, il nostro incaricato, che a sua volta dovrà recarsi all’ufficio postale o al deposito pacchi dello spedizioniere privato munito di passaporto o carta di identità in corso di validità, non potrà provvedere al ritiro del pacco.

Scarica Moduli